RaspBian : The time has come!

Bene, è arivato il momento di fare qualcosa di produttivo con la nuova Raspberry PI: procediamo quindi con RaspBian.
Faccio partire il tutto, una decina di secondi per il boot e sono nell’ambiente desktop.
Minimale ma ok, il mouse funziona e la tastiera pure ma il layout non è italiano.
Beh, basta lanciare l’utility raspi-config e settare il layout desiderato.

Provo a configurare la connessione wifi tramite l’apposito tool… niente sembra non veda il dongle!
un veloce lsusb mi mostra i dispositivi connessi… il dongle non c’è! cominciamo bene!
Dò un’occhiata alla situazione con un dmeg | more e scopro l’errore: manca il driver per il firmware realtek.
Cercando un po su internet trovo questo utile tutorial che assieme alle informazioni disponibili qui mi aiutano nell’ardua impresa.

Tutto a posto penserete voi.. invece non va nulla! 🙁
Alla fine preso dallo sconforto decido di formattare l’sd card e di provare l’ultima versione di RaspBian installata tramite NOOBS. Funziona! va tutto alla perfezione, wifi compreso!
Che dire… se siete neofiti della raspberry, come il sottoscritto, consiglio un po’ di umiltà e quindi di appoggiarsi alle guide ufficiali per muovere i primi passi: risparmierete tempo e riuscirete in breve a capire come funziona la Raspberry 😉

Per il resto posso dire che RaspBian è decisamente scarno ma funzionale: i pacchetti a disposizione non sono tanti. Scordatevi browser moderni (firefox o chromium) bisogna accontentarsi di epiphany.
Di base è disponibile anche VLC ma le performance dipendono dal tipo di file.
Sempre nell’installazione di base è disponibile anche una versione recente di libre-office: sembra funzionare bene!
Bene, ci gioco un po’ e vi faccio sapere 😉

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 − 3 =